Cosa è un progetto e come si realizza. Case studies: dalla pianificazione alla delivery

Horizontal spacer

Il 31 gennaio 2019, nell’ambito del Focus Group Aziende del CAD di Ingegneria Aerospaziale dell’Università La Sapienza di Roma, MSC Software ha organizzato e presentato il secondo seminario formativo su:

Cosa è un progetto e come si realizza. Case studies: dalla pianificazione alla delivery

Il CAD di Ingegneria aerospaziale ha istituito il Focus Group Aziende con i seguenti obiettivi:

  • contribuire alla definizione del profilo professionale, per gli aspetti che riguardano obiettivi formativi specifici e sbocchi occupazionali identificati dal mondo del lavoro di riferimento, alla verifica dei percorsi formativi di Ingegneria aerospaziale e alla valutazione dei risultati di apprendimento,
  • esaminare i profili professionali e le competenze dei laureati rispetto alle esigenze e aspettative delle aziende,
  • migliorare l’efficacia e la qualità delle attività di tirocinio,
  • stabilire/promuovere modalità di collaborazione tra l'università e le aziende,
  • aumentare la visibilità delle aziende partecipanti per studenti e neolaureati.

La promozione della cooperazione tra le università e le imprese si propone come scopo ultimo quello di migliorare le possibilità di impiego dei giovani tramite lo sviluppo di curricula che rispondano alle necessità del mondo del lavoro, l’educazione all’imprenditorialità e la possibilità di effettuare esperienze pratiche in impresa durante gli studi.

Il seminario formativo riconosce 1 CFU agli studenti partecipanti che hanno potuto acquisire importanti conoscenze di base per affrontare con successo il mercato del lavoro.

Al seminario hanno partecipato quasi 70 studenti sia della Laurea Magistrale che della Laurea Specialistica, oltre il 98% dei quali ha riportato impressioni molto positive incoraggiando a proseguire nell’iniziativa per i prossimi anni. Sono stati illustrati i principali aspetti di un progetto ingegneristico, dalla raccolta dei requisiti alla definizione dei processi, dall’importanza del lavoro in Team, alla redazione delle relazioni tecniche e degli articoli scientifici, fino alla necessità di inquadrare un progetto da tutti i punti di vista: ingegneristico, manageriale, marketing.

Quest’anno sono stati invitati, in qualità di speakers, l’ing. Fulvio Romano del CIRA e l’ing. Riccardo Rigato di Thales Alenia Space, che hanno portato la loro testimonianza diretta sulle attività progettuali in opera nelle rispettiver aziende ed illustrato quali sono le sfide tecnologiche da affrontare, oltre ad incoraggiare fortemente gli studenti ad approfittare di tutte le occasioni di formazione e di conoscenza sugli stumenti di calcolo che il mondo accademico, in collaborazione con MSC Software, fornisce loro. A questo riguardo sono stati presentati, ricorrendo a Case Studies ed esempi di attività svolte con le principale aziende italiane ed europee, i più importanti strumenti di simulazione di MSC Software, imprescindibili in ogni progetto, dal settore automobilistico, a quello aeronautico, dal General Machinery al biomedicale: MSC Nastran/Patran, Marc, Adams, Actran, Digimat, Cradle, Simufact.

Nel corso del pomeriggio, infine, è stato svolto un Workshop dedicato alla simulazione completa (MULTIBODY, FEM, Controllo) di un High-Lift device utilizzando MSC Adams e Patran/Nastran, introducendo gli studenti al mondo della prototipazione virtuale e alla verifica e validazione di sistemi complessi prima della loro effettiva produzione, dalle scelte del meccanismo cinematico di movimentazione del flap fino alla verifica dinamica, strutturale ed analisi meccatronica.