Flexible Multibody Systems in Adams

Horizontal spacer

Che cosa fa

Adams consente la creazione di parti flessibili anche in presenza di grandi movimenti e interazioni complesse con altri elementi di modellazione.

Gli ingegneri possono incorporare un corpo flessibile lineare e non lineare, per risolvere problemi che includono grandi deformazioni e non linearità dei materiali.

 

Parti flessibili lineari:


 

1. Adams/Flex

Adams/Flex consente di importare modelli a elementi finiti dai principali programmi per il FEM ed è completamente integrato nel pacchetto Adams, dando accesso a utili funzioni di modellazione e post-processing. Sostituire alcuni componenti rigidi con parti flessibili consentirà di calcolare i carichi con più precisione.



2. ViewFlex

Il modulo ViewFlex in Adams/View consente all'utente di trasformare un corpo rigido in un corpo flessibile basato su MNF usando l'analisi FEM integrata in Adams, che consente di creare la mesh ed eseguire un'analisi lineare. La funzione si basa sul solutore MSC Nastran, e consente di creare corpi flessibili senza uscire da Adams/View e senza utilizzare software di terze parti. Inoltre, il processo è reso più lineare e veloce, e quindi più efficiente, rispetto al modo in cui si generavano corpi flessibili per Adams precedentemente.



Parti Flessibili Non-lineari:


 

3. FE Part - NEW

La funzione FE Part è un oggetto di modellazione nativo di Adams, che è adatto per i casi di grandi deformazioni (nonlinearità geometriche) o strutture beam. Fornisce un modo veloce per modellare parti geometricamente non-lineari all'interno del sistema.



4. Adams-Marc Co-simulation

La co-simulazione Adams-Marc consente all'utente di effettuare una vera co-simulazione tra la tecnologia non-lineare ad elementi finiti di Marc e quella multibody di Adams. In questo modo, gli ingegneri possono migliorare l'accuratezza del modello includendo il comportamento non-lineare delle strutture. E' particolarmente utile nel caso di applicazioni che includono grandi deformazioni o materiali visco-elastici. Utilizzando la co-simulazione potrebbe essere necessario effettuare una ri-meshatura.



5. Adams MaxFlex

Based on the implicit nonlinear finite element analysis, Adams MaxFlex allows for the representation of geometric nonlinearity (i.e., large deformations), material nonlinearity, and boundary condition nonlinearity in Adams models. While FEA technology is used to represent and solve the nonlinear flexible body, it is embedded wholly within Adams, so no additional FEA software is required to solve the model.

 

Questa tabella illustra le differenze tra le diverse tecniche menzionate:

  Linear Nonlinear
Adams Flexible
Component Options
Adams Flex ViewFlex FE Part Adams-Marc
Co-simulation
MaxFlex
Nonlinearities          
Geometric Nonlinearity No No Yes Yes Yes
Material Nonlinearity No No No Yes Yes
FEA Dependency        
Import Files from FEA Software
Required
Yes No No Yes Yes
FEA Software Required for
Adams Simulation
No No No Yes No
Modeling Options        
Contact with Rigid Part Yes Yes Yes Yes No
Contact with Linear Flexible Part Yes Yes No
(forthcoming)
No No
Contact with FE Part No No Yes No No
Self-Contact No No No
(forthcoming)
Yes Yes
Shape Type General General Beam-Like General General
Geometry Creation External Adams Native
or External
Adams Native
or External
External External
Distributed Mass Yes Yes Yes Yes Yes
Distributed Load Yes Yes Yes Yes Yes
Simulation        
Pre-requisites Adams Solver Adams Solver
+Adams Flex
Adams Solver Adams Solver
+ Marc
Adams/Solver
Type Adams Native Adams Native Adams Native Co-simulation Adams Native
Postprocessing        
Adams Stress/Strain Recovery
(XY plot)
Yes Yes Yes Yes (in Marc) Yes
Adams Stress/Strain Recovery
(animated contour plot)
Yes Yes No Yes (in Marc) Yes
Load Export for External FEA Yes Yes Yes N/A N/A
FEA Stress/Strain Recovery No No No Yes Yes
+1 800 942-2072
M-F 8am-5pm EST